Chi Siamo|Contatti|Collabora|Pubblicità
Report - ADOLFO WILDT, L'ANIMA E LE FORME TRA MICHELANGELO E KLIMT - Forli, Complesso Monumentale di San Domenico
Adolfo Wildt è il genio dimenticato del Novecento italiano. La grande mostra che Forlì gli dedica al San Domenico (dal 28 gennaio al 17 giugno) per iniziativa della locale Fondazione Cassa dei Risparmi e del Comune, è certo una scommessa: rendere popolare un artista tra i più sofisticati e colti del nostro Novecento. Nel percorso al San Domenico, la grande arte di Wildt sarà messa a confronto con i capolavori di maestri del passato che per lui furono sicure fonti di ispirazione. Estraneo al mondo delle avanguardie e anticonformista, capace di fondere nella sua arte classico e anticlassico, Wildt è un caso unico in questo suo essere in ogni istante tutto e senza luogo. La sua incredibile eccellenza tecnica e lo straordinario eclettismo furono attaccati sia dai conservatori, che non lo vedevano allineato per i contenuti, ancora pervasi dal Simbolismo, e per le scelte formali caratterizzate da richiami gotici ed espressionisti estranei alla tradizione mediterranea e all’arte di regime, sia dai sostenitori del moderno che mettevano in discussione la sua fedeltà alla figura, la vocazione monumentale, il continuo dialogo con i grandi scultori e pittori del passato, e la predilezione della scultura come esaltazione della tecnica e del materiale tradizionalmente privilegiato, il marmo, che lui sapeva rendere con effetti sorprendenti sino alla più elevata purificazione dell’immagine.
1|2|3|4|5
Le “Nature Animate” d'autore, per il Carnevale di Venezia
visto 7924 volte
26/02/2014
L'Ora Blu. Le cose che siamo. Liste, accumuli e oggetti del contemporaneo
visto 14099 volte
10/02/2014
Gola. Arte e scienza del gusto
visto 6461 volte
07/02/2014
Intorno all'arte italiana
visto 9695 volte
31/01/2014
Hidetoshi Nagasawa, una grande mostra in Puglia
visto 19444 volte
13/01/2014
Local o Global?
visto 15592 volte
18/12/2013
Il grande gioco di Enel Contemporanea
visto 16521 volte
11/12/2013
e inoltre...
1Ettore Favini - Condividere è connettere a cura di Marcello Smarrelli
05/10/2012
2Bologna Artelibro 2010 / TanoDamico
26/09/2011
3Bologna Artelibro 2010 / PaoloTonini
26/09/2011
4Bologna Artelibro 2010 / Cesare Segre
26/09/2011
5Bologna Artelibro 2010 / Loris Rabiti
26/09/2011
ultimi commenti
4giga_art
._.
23/12/2013 19:31
4giga_art
._.
23/12/2013 19:30
rss
come si usa