Chi Siamo|Contatti|Collabora|Pubblicità
Report - SAID ATABEKOV, THE DREAM OF GENGIS KHAN - Milano, Impronte Contemporary Art
Atabekov presenta a Milano tre progetti tra i più importanti del suo percorso artistico. La mostra, che si apre il 15 dicembre, raccoglie lavori che vanno dal 2004 ad oggi sotto il titolo comune The Dream of Genghis Khan – una delle espressioni più ricorrenti dell’artista kazako. Ma a quale “sogno” Atabekov fa riferimento? Al sogno di che cosa? Da anni noto sulla scena artistica internazionale per il suo mix linguistico di segni etnografici, memorie dell’avanguardia russa e interferenze globali post-sovietiche, il lavoro di Said Atabekov, più che per il materiale che mostra, si impone per l’idea di “storicità”che esso informa.
1|2|3|4|5
Wouter Vanstiphout:
 A Clockwork Jerusalem: Architecture, Politics, Riots and the belief in a better world
visto 3360 volte
23/02/2015
Quando l'architettura bellica è creativa
visto 10966 volte
28/01/2015
“Eppur si muove” con Luca Vitone, Regina José Galindo, Liudmila&Nelson e Lázaro Saavedra
visto 10690 volte
12/01/2015
FLAVIO FAVELLI, CAMPIONI, PORTOFLUVIALE - Roma
visto 7496 volte
07/01/2015
X Premio Furla
visto 29838 volte
19/11/2014
Fatto ad arte. Diego Perrone racconta il suo "guanto"
visto 11413 volte
19/11/2014
Lo Studio Sales raccontato da Norberto Ruggeri
visto 12344 volte
13/11/2014
e inoltre...
1doc / Chiara Bertola, Premio Furla 2011- intervista
28/01/2015
2Ettore Favini - Condividere è connettere a cura di Marcello Smarrelli
05/10/2012
3Bologna Artelibro 2010 / TanoDamico
26/09/2011
4Bologna Artelibro 2010 / PaoloTonini
26/09/2011
5Bologna Artelibro 2010 / Cesare Segre
26/09/2011
ultimi commenti
4giga_art
._.
23/12/2013 19:31
4giga_art
._.
23/12/2013 19:30
rss
come si usa