23 novembre 2011

Report – JOÂO MARIA GUSMÂO + PEDRO PAIVA – NON C’E’ PIU’ NIENTE DA RACCONTARE PERCHE’ QUESTO E’ PICCOLO, COME OGNI FECONDAZIONE. Firenze, Museo Marino Marini

la redazione di exibart.tv

Report - JOÂO MARIA GUSMÂO + PEDRO PAIVA - NON C'E' PIU' NIENTE DA RACCONTARE PERCHE' QUESTO E' PICCOLO, COME OGNI FECONDAZIONE. Firenze, Museo Marino Marini

João Maria Gusmão e Pedro Paiva sono riusciti a realizzare un notevole percorso artistico-intellettuale raggiungendo, come pochi altri nell’arte contemporanea, alti livelli di sofisticazione filosofica e riflessiva attraverso i loro film (in 16 e 35 mm), dove la loro visione materialista del mondo è frutto dell’intreccio dei codici della patafisica, della scienza e dell’arte. Il lavoro degli artisti ci introduce ad una riflessione sul mondo attraverso l’assurdo, il burlesco e la magia e recuperando le qualità primitive dell’infanzia del cinema. I film di Gusmão e Paiva evocano solitamente studi scientifici, ambientati in luoghi scarni e poco identificabili, o in set molto bui. Rigorosamente senza sonoro, i loro film, che gli stessi artisti descrivono come la stesura di una “finzione poetica filosofica”, gettano lo sguardo su una varietà di personaggi curiosi, in scenari che alludono ai testi intellettuali ed esoterici.
La mostra si conclude il 14 gennaio 2012, a differenza di quanto segnalato all’interno del video.

Iscriviti al canale